Allievi Under 17 Elite: la Morrone perde il big match, pari del Forza Ragazzi a Lamezia

6

Sconfitta casalinga per la Morrone nel torneo Allievi Under 17 Elite. Gli Allievi allenati da Giuseppe Verduci hanno lasciato l’intera posta in palio al Calcio Lamezia, che così ha consolidato la sua posizione in testa alla classifica. I biancoverdi si sono imposti con il minimo scarto grazie ad una rete realizzata nel primo tempo.

MORRONE-CALCIO LAMEZIA 0-1

Il gol che ha deciso il match deriva da un errato disimpegno della formazione granata che ha concesso il tiro agli ospiti e il gol di Serra. Lo stesso si è insaccato in rete, risultando poi fondamentale ai fini del punteggio finale. Il Calcio Lamezia si è poi difeso con ordine, molto basso, impedendo alla Morrone di esprimersi con fluidità. I granata non hanno mai trovato il modo di andare in porta se non con una colossale occasione. E’ stato Spadafora a centrare in pieno la traversa e ad imprecare contro la sfortuna. La supremazia territoriale del team di Verduci, che ha chiuso in 10 a causa del rosso rimediato da Filice, è stata evidente ma sterile.

ACADEMY LAMEZIA-FORZA RAGAZZI 0-0

Finisce senza reti la sfida tra Academy Lamezia e Forza Ragazzi Schiavonea. Partita condizionata dal forte vento e con poche occasioni da rete da ambedue le parti. L’unico brivido al minuto 76 quando Caruso del Forza Ragazzi, liberatosi in area di rigore, da pochi passi manda incredibilmente di poco sopra la traversa. Alla fine, comunque, per i valori espressi in campo, il risultato è giusto. Da segnalare, infine, l’ottima prestazione del Reparto arretrato del Forza Ragazzi: su tutti i due centrali Gallina e Cataldo. In classifica il Forza Ragazzi sale a quota 10 ed esce indenne da un campo tradizionalmente ostico e difficile.

FORZA RAGAZZI: Gentile, Franchini, Sapia, Ascione, Gallina, Cataldo, Curatelo( 70′ Caruso) Rimola, Altimari (65′ Meschino), Reda Santella (60′ Guerriero). Allenatore: Celi

PRO COSENZA-SEGATO 0-2 

Colpaccio del Segato Reggio, che vince sul campo della Pro Cosenza al termine di una gara maschia e combattuta che penalizza eccessivamente i padroni di casa, meritevoli sicuramente di un risultato positivo. Il Segato, puntando sulla forza dei singoli, si è difeso a pieno organico sorretto da un portiere veramente straordinario a fare più volte la differenza sugli attacchi dei cosentini. La squadra rossoblù ha speso tantissimo non concretizzando la superba mole di gioco creata, con ben 4 legni tra pali e traverse a negare la gioia del gol. Il Segato ha retto a fatica ma ha colpito nel primo tempo con un calcio di punizione dal limite, e nella ripresa con un calcio di rigore. Per il resto la squadra reggina ha sofferto ma ha portato a casa 3 punti di platino contro una squadra che si è dimostrata in grande forma. A fine gara il tecnico di casa Franzese non drammatizza: “E’ un peccato dopo una prestazione simile uscire sconfitti, neanche il pari ci avrebbe reso giustizia, ma il calcio è questo, restiamo compatti continuando a lavorare e ci salveremo”.

PRO COSENZA: Spadafora, Panza, Gigliotti, Anzillotta, Lorenzo, Corbello, Sprovieri, Paolozzo, Martino, Balbi, Caputo S. In panchina: Scarpelli, Gardi, Minervini, Greco, Ferrari, Cribari, Ciraulo, Piluso, Caputo F. Allenatore: Daniele Franzese