Catanzaro. Brooklyn, i fratelli Sgromo rimangono agli arresti

227

Il Tribunale del Riesame ha confermato le misure cautelari in atto ovvero gli arresti per i fratelli Sgromo, Eugenio (domiciliar) e Sebastiano (in carcere), noti imprenditori di Catanzaro e per la loro collaboratrice Rosa Cavaliere (domiciliari), di Lamezia Terme, coinvolti nell’operazione Brooklyn, sulle presunte irregolarità sui lavori di manutenzione straordinaria del ponte Morandi e di un tratto di strada statale 280 dei “Due Mari” che collega il capoluogo all’autostrada A2. Il Tribunale del Riesame ha comunque escluso tutte le aggravanti della mafiosità per i fratelli Sgromo riqualificando l’accusa di associazione per delinquere semplice aggravata dal metodo mafioso in concorso esterno in associazione mafiosa.