Cosenza è in lutto: Alessandro Algieri, il ballerino di talento ricordato dal mondo della danza

Alessandro Algieri, uno dei quattro ragazzi morti tragicamente nell’incidente di sabato notte a Rende, aveva le idee chiare sul suo futuro: era un ballerino di talento e oltre a danzare, era anche trainer nel settore Caraibico, ma fino a poco tempo fa spiccava come agonista nelle Danze Latino Americane ottenendo importanti risultati in campo nazionale e internazionale. Lo scorso luglio ha partecipato anche ai Campionati italiani insieme alla sua partner Alessia Triggenese piazzandosi nella top 20 categoria 19/34 A1 Latin.

Alessandro lavorava con grande profitto da ballerino e collaboratore della scuola Sarà Danza di Castrovillari, che gli ha tributato un doveroso omaggio appena si è diffusa la tragica notizia della sua morte.

La scuola Sarà Danza ha annunciato «con immenso dolore» dalla sua pagina Facebook «la grave e improvvisa perdita di Alessandro, giovanissimo ballerino e prezioso collaboratore. Un ragazzo dolce e buono d’animo, che improvvisamente è scomparso, insieme ad altri tre suoi coetanei, lasciando un immenso vuoto in tutti noi che gli volevamo bene. Siamo vicini ai familiari in questo tragico momento. La scuola rimarrà chiusa, fino a nuove comunicazioni, in attesa dei funerali».Anche il Comitato regionale della Federazione italiana danza sportiva si è unito al dolore della famiglia Algieri ed ai maestri Sara Mola e Mario Palermo della scuola Sara Danza per la perdita del ballerino Alessandro. «Il mondo della danza sportiva oggi perde un grande atleta – scrive al Fids Calabria – lo ricordiamo con le stesse emozioni che regalava quando era in pista».

I tre amici del cuore di Alessandro si erano invece iscritti all’Università: facoltà di Scienze Motorie per Paolo Iantorno, grande appassionato di calcio; facoltà di Giurisprudenza per Federico Lentini e facoltà di Ingegneria per Mario Chiappetta. Ma tutti i loro sogni purtroppo non potranno più realizzarsi.