Cosenza-Reggina, Lupi in emergenza: Zaffaroni rischia di perdere anche Bittante e Anderson

3

Mister Zaffaroni ha presentato in conferenza stampa il derby di domani sera tra Cosenza e Reggina. Il tecnico ha inserito la Reggina nel novero delle squadre che stanno in cima alla classifica e che hanno grandi qualità nell’organico e di conseguenza ha assegnato importanza fondamentale all’atteggiamento della squadra: “Ci attende una partita tosta e dovremo essere bravi ad affrontarla al meglio sotto il profilo caratteriale”. Zaffaroni in pratica vuole vedere un Cosenza aggressivo e cattivo al punto giusto già fin dalle prime battute di gara così com’è accaduto nell’ultima gara interna contro la Ternana ma anche nelle precedenti.

L’allenatore rossoblù è apparso un po’ preoccupato per la situazione degli infortunati. A Vaisanen e Boultam si sono aggiunti il centrocampista Eyango e il difensore Tiritiello, quest’ultimo fuori causa per un problema muscolare al flessore nella partita di Lecce. Ma purtroppo non è finita qui, perché Zaffaroni ha riferito che sono acciaccati anche Bittante (sembra per un problema al ginocchio ma anche perché sta risentendo della lunga assenza) e Andersson (ieri non si è allenato perché febbricitante). I due verranno valutati nel corso dell’allenamento di oggi pomeriggio. Se Bittante non dovesse farcela, sarebbe pronto il suo ricambio naturale ovvero Sy.

Quanto all’emergenza in difesa, Zaffaroni ha detto chiaramente che non saranno le assenze a “consigliargli” di cambiare modulo per optare per una difesa a quattro e che, di conseguenza, il posto di Tiritiello o verrà preso da uno tra Minelli e Venturi (che non sembrano molto adeguati rispetto ad attaccanti come Galabinov, Montalto, Denis, Menez e Rivas…) o da capitan Corsi, anche se non l’ha detto con chiarezza. A centrocampo, visti gli acciacchi di Anderson, quasi certo l’impiego fin dal 1′ del giovane Florenzi.