Da Dario Brunori a Roberto Saviano: ecco la manifestazione “Abbracciamo Riace e Mimmo Lucano”

18

Fonte: Il Dispaccio

Il piccolo borgo di Riace si prepara ancora una volta ad accogliere i sostenitori di Mimmo Lucano. Sabato 6 e domenica 7 novembre tantissimi tra artisti, musicisti, intellettuali e semplici sostenitori provenienti da tutta Italia saranno presenti nel paese della Locride divenuto simbolo dell’accoglienza. È la seconda manifestazione dopo la sentenza del Tribunale di Locri che ha condannato in primo grado l’ex sindaco a 13 anni e due mesi di reclusione. Il giorno dopo la sentenza, infatti, in tantissimi si erano recati a Riace in una manifestazione che da protesta, per una condanna considerata da molti “ingiusta” e “abnorme”, si era trasformata in una festa. “Un’iniezione di speranza e di fiducia”, aveva commentato Lucano, che poco prima non era riuscito a trattenere le lacrime: “Ho passato tutta la vita a rincorrere ideali e la cosa che più mi amareggia è pensare che la gente possa dubitare di me, più della pena stessa”.

Musicisti, artisti, intellettuali a sostegno di Lucano

Moltissimi esponenti del mondo culturale si sono schierati dalla parte dell’ex sindaco di Riace. Sono decine gli artisti che hanno risposto alla “Chiamata alle arti”. Tra i presenti alla manifestazione promossa da padre Alex Zanotelli, spiccano i nomi di Dario Brunori, Vinicio Capossela, Fiorella Mannoia, Roberto Saviano, Gad Lerner. Alcuni di loro non potendo essere fisicamente presenti a Riace interverranno attraverso contributi video. In tanti si esibiranno nel coloratissimo Anfiteatro di Riace.

E’ di qualche settimana fa, invece, il video con cui Adriano Celentano ha espresso il suo pensiero sulla condanna inflitta a Lucano nell’ambito del processo “Xenia”. “Ingiustizia è fatta”, ha scritto sui social il molleggiato, con un video dedicato a Lucano sulle note del suo brano “Cammino”.

Il palco aperto e il pensiero a Becky Moses

Il Villaggio Globale si trasformerà in un’area per bambini con l’animazione degli artisti di strada. La “chiamata alle arti” ha ottenuto decine di adesioni. Dalle 12.00 l’anfiteatro ospiterà un palco aperto dove cantanti, musicisti, attori, artisti potranno esibirsi per tutta la giornata. Nel corso della giornata, inoltre, il giornalista Gad Lerner dialogherà con Mimmo Lucano.

Domenica verrà ricordata Becky Moses, la 26enne nigeriana morta nel gennaio 2018 in un rogo. La ragazza, seppellita nel cimitero di Riace, aveva vissuto per due anni nel borgo dell’accoglienza. Da qui era stata costretta ad andarsene nella baraccopoli di San Ferdinando, dove ha trovato la morte.

Il programma delle due giornate:

SABATO 6 NOVEMBRE

10.00-12.00 Attività per bambini al Villaggio Globale

14.30 Raduno Corteo

15.00 Partenza Corteo da incrocio Campo Sportivo e Arrivo all’Anfiteatro

16.30 Gad Lerner dialoga con Domenico Lucano all’Anfiteatro

Dalle 12.00 alle 22.00 Palco Aperto all’Anfiteatro

DOMENICA 7 NOVEMBRE

11.00 appuntamento all’Anfiteatro per andare insieme al cimitero da Becky Moses

15.00 Palco Aperto e Assemblea al Villaggio Globale