Under 17 Allievi Elite, la Pro Cosenza ferma il Calcio Lamezia: Morrone al comando

5

La Morrone si porta in testa al campionato Under 17 Elite e lo fa a margine della quarta vittoria stagionale in cinque match disputati. Gli Allievi allenati da Giuseppe Verduci non hanno lasciato scampo ai pari età dello Juventus Club, sconfitti con il punteggio di 3-0. Soddisfatto il tecnico: «Sono contento di quanto ho visto in campo, perché a differenza delle uscite precedenti non ci sono stati errori – ha detto – La squadra ha giocato davvero bene, senza cali di tensione e con continuità. Non voglio che si guardi la classifica, anche se fa piacere stare lassù. Sfrutteremo la sosta per farci trovare al meglio in occasione della trasferta di Schiavonea».

Venendo alla sintesi dell’incontro, il primo tempo si è concluso sullo 0-0, ma i padroni di casa hanno fallito una palla gol con De Luca. Anche Cerchiaro è andato vicino alla marcatura, mentre spettacolare è stata la rovesciata di Stranges. Su azione di corner il giovane difensore si è coordinato alla perfezione impattando la sfera col collo del piede. Solo il legno gli ha negato la gioia personale.

Nella ripresa la Morrone ha continuato ad attaccare con intelligenza. Zampetti, entrato dalla panchina, è riuscito a rompere l’equilibrio a margine di una pressione divenuta troppo pesante per gli ospiti. Trovato il vantaggio, i granata hanno subito raddoppiato con De Luca. Il tris, infine, porta la firma di Barbieri, bravo a capitalizzare una manovra ben articolata. (Fonte: sito ufficiale Ac Morrone)

Pro Cosenza – Calcio Lamezia 2-2 (Caputo S. – Balbi)

Pro Cosenza: Spadafora; Panza Gigliotti Anzillotta Ciraulo; Balbi Conforti Sprovieri; Paolozzo Ferrari Caputo S. In panchina: Scarpelli Gardi Minervini Greco Cribari Piluso Caputo F. Corbello Martino. Allenatore: Daniele Franzese

Pareggio tiratissimo tra Pro Cosenza e Calcio Lamezia. Al termine di una gara combattuta il 2a2 finale lascia l’amaro in bocca alla Pro Cosenza per la vittoria sfumata nel recupero per un penalty concesso dal direttore di gara reggino, ma nel complesso rende giustizia ad una gara dove nessuna delle due squadre meritava di perdere.

Parte forte il Calcio Lamezia, in vantaggio su una corta respinta della difesa di casa. La Pro Cosenza non si scompone e reagisce con il gol del pareggio siglato da Samuel Caputo, abile a deviare al volo su un calcio piazzato. Nella ripresa gli ospiti accelerano per vincere la gara ma la retroguardia cosentina regge e i rossoblu pian piano iniziano a sentire odore d’impresa, che sembra concretizzarsi al novantesimo quando Matteo Balbi dopo un inserimento in area con un destro a giro fa esplodere il pubblico di casa. Sembra fatta per il primo successo casalingo, ma i lametini nel recupero riacciuffano il pari su calcio di rigore fischiato per un fallo di mano in area locale. Termina dunque 2a2 tra Pro Cosenza e Calcio Lamezia, pari giusto con una Pro Cosenza coriacea capace di stoppare la corsa al vertice del Calcio Lamezia ora staccato in vetta dalla Morrone. A fine gara Franzese elogia comunque i suoi : “Fa male subire il pari nel recupero, ma il pari è giusto , la squadra ha lottato su ogni pallone fornendo una buona prestazione contro un ottimo avversario, si è visto lo spirito ideale che dovrà portarci alla salvezza”.